ELEONORA ARLATI

Cercate ardentemente di scoprire quello a cui siete chiamati e poi mettetevi a farlo appassionatamente.

Siate comunque sempre il meglio di qualunque cosa siate

Martin Luther King

Scoprire quello a cui si è chiamati, nel senso di scoprire quello che nel lavoro, e nella vita, ci rende felici, pieni di voglia di fare e di autentici slanci di passione, nonostante le fatiche, credo sia una delle cose più belle che possano accadere. La prima sensazione che ho avuto, quando ho scoperto la grafologia, è quella di avere tra le mani il lavoro più bello del mondo, una delle scoperte più grandi che potessi fare, un lavoro ricoperto di fascino e di mistero che si svelava lentamente ai miei occhi; la stessa sensazione che penso possa provare un archeologo che fa un ritrovamento di qualche antica abitazione sotterranea, o l’antropologo che riesce a decifrare codici di comportamento di popoli a noi lontanissimi. Fu una sensazione di scoperta, come il ritrovamento di un qualcosa che sentivo avrebbe cambiato, in qualche modo, il mio modo di essere e di concepire il mondo. La grafologia è stato il mio incontro fortunato, manifestatosi nelle forme di un segnalibro trovato per caso in una libreria dove ero solita andare. L’idea che la scrittura potesse parlare, dire qualcosa in più del messaggio comunicato su carta, mi riempiva di stupore e curiosità. Come se la scrittura, nella sua forma e contenuto, fosse un linguaggio “di facciata” e dietro questo si potesse svelare, se in dotazione della giusta chiave, l’enigma della persona umana. Una sorta di palco, la scrittura, e il dietro le quinte, la sua interiorità.

La grafologia unisce, in un certo senso, la mia passione per la conoscenza dell’uomo all’amore per la scrittura, in particolare per la scrittura poetica, che tuttora tengo attiva, partecipando di tanto in tanto a qualche concorso letterario e scrivendo, nel tempo ispirato, prose e poesie.

Avverto forte il desiderio di approfondire e investire energie in nuovi ambiti di ricerca, diffondere il sapere grafologico, come scienza umana a servizio dell’uomo. Ciò che mi motiva e mi appassiona più di tutto è la possibilità di contattare la persona in una relazione di aiuto che offre nuove chiavi di lettura per una maggiore e approfondita consapevolezza di sé. Avvicinarsi alla grafologia implica sempre un “mettersi in cammino” verso la scoperta di sé e permette di cogliere più da vicino la complessità e l’unicità di ogni essere umano; tramite l’osservazione e l’analisi di scritture è inevitabile venire a contatto con aspetti di sé, e dell’Altro, anche molto profondi, zone che spesso restano nascoste. In particolare, lavorare nell’ambito dell’orientamento scolastico e dell’educazione al gesto grafico mi motiva enormemente perché mi consente di affiancare un percorso di crescita in continuo mutamento e accompagnare i ragazzini a una maggiore consapevolezza di sé, dei propri punti di forza e potenzialità è per me una sorta di investimento nelle generazioni future, alle quali noi adulti, troppo spesso, diamo poca fiducia.

Formazione accademica ed Esperienze lavorative

Nell’anno 2005 mi sono diplomata presso il Liceo delle Scienze Sociali di Rovereto, con votazione 97/100. Ho quindi approfondito, in questi anni, discipline quali psicologia, sociologia, antropologia culturale. Mi sono poi laureata a marzo 2016 in Giurisprudenza, con una tesi dal titolo “Principio di laicità e simboli religiosi nell’ordinamento italiano”, con votazione 103/110.

Dopo aver lavorato saltuariamente nel settore della ristorazione e avere iniziato una soddisfacente esperienza lavorativa nel settore terziario come referente in un Progetto di Accoglienza Straordinaria per donne richiedenti asilo con minori a carico, presso Fondazione Famiglia Materna di Rovereto, a settembre 2016 mi sono iscritta alla Scuola triennale di Grafologia Morettiana di Verona (CGM), dove ho conseguito, nell’anno 2019-2020, il diploma di Consulente grafologa, professione disciplinata ai sensi della legge n. 4/2013, con specializzazione in Grafologia per l’Orientamento Professionale e Grafologia per l’Orientamento Scolastico e dell’Età Evolutiva. A settembre 2019 ho conseguito il titolo di DSA Homework Tutor presso il Centro Studi Erickson di Trento, corso che mi ha consentito di acquisire maggiori competenze nell’ambito della disgrafia. A ottobre e novembre 2020, ho conseguito il titolo di Educatrice del gesto grafico presso l’Asergraf di Padova e la specializzazione in Grafologia peritale-giudiziaria presso l’Associazione CGM – Scuola Grafologica Morettiana di Verona.

A giugno 2019, nell’ambito di un esame alla Scuola di Grafologia, ho eseguito una ricerca sulle copie dei manoscritti del poeta Sandro Penna, approfondimento che mi ha dato enorme soddisfazione. Contestualmente all’analisi su alcune sue grafie ho cercato, in particolare, di cogliere le possibili correlazioni tra i contenuti delle sue poesie e il quadro personale-temperamentale derivante dal profilo grafologico.

Partecipazione a seminari:

  • seminario di grafologia indetto da AGI Lombardia: La scrittura degli adolescenti: figli di un algoritmo minore, le sconnessioni degli iperconnessi, relatore: Dott. Antonello Pizzi, Milano, 15 giugno 2019
  • seminario di grafologia, organizzato dall’Associazione CGM, Scrittura e neuroscienze computazionali, relatori: Prof. Angelo Marcelli, Ing. Antonio Parziale, Verona, 11-12 maggio 2019
  • seminario di grafologia, organizzato dall’Associazione CGM, Grafologia investigativa. Il contributo della grafologia nel contrasto alla criminalità, relatrici: Dott.ssa Beatrice Angeloni e Dott.ssa Marica Palmisano, 14-15 dicembre 2019
  • seminario di grafologia, organizzato da AGI Lazio, Come lavorare al meglio con le immagini peritali, relatore: Dott. Orazio Zingaro, Formazione a Distanza, 23 maggio 2020
  • seminario di grafologia, organizzato da AGI Lazio, La grafologia in azienda, strumenti operativi per i grafologi in ambito professionale, relatrice: Dott.ssa Beatrice Angeloni, Formazione a Distanza, 6 giugno 2020

Partecipazione a fiere:

  • 23 novembre 2019, partecipazione con la sezione grafologi AGI Veneto alla Fiera ViOrienta di Vicenza
  • 28-30 novembre 2019, partecipazione con l’Associazione Consulenti Grafologi Morettiani di Verona alla Fiera JobOrienta di Verona

Tesserata AGI, Associazione Grafologi Italiani